Fisco, in arrivo 190 mila avvisi preventivi: le Entrate avvertono con sms o email

In un mondo ideale, il fisco non ha bisogno di fare controlli sui contribuenti: sono questi ultimi che vuoi per senso di lealtà, vuoi per evitare guai, provvedono a chiarire la propria posizione e a mettersi in regola in caso di errori ed anomalie. Magari un traguardo così ambizioso non è ancora a portata di mano, ma l’Agenzia delle Entrate prova ad avvicinarsi ad esso con l’invio di 190 mila comunicazioni, sotto forma di alert, a contribuenti che rientrano negli studi di settore. È una campagna che fa parte della nuova filosofia del fisco riflessa in alcune norme dell’ultima legge di Stabilità (in particolare la nuova versione del ravvedimento operoso): l’idea è che l’amministrazione mette a disposizione del contribuente tutti gli elementi in proprio possesso, in modo che quest’ultimo possa in qualche modo prevenire le verifiche. Un’operazione del genere è stata già avviata per quanto riguarda le società in caso di anomalie su plusvalenze e sopravvenienze attive, ma ora viene estesa a una platea più estesa di contribuenti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...