Ristrutturazioni pluriennali

Una ristrutturazione inizia nel 2014 e prosegue nel 2015. È possibile pagare gli acconti nel 2014 e il saldo l’anno successivo? Come riporto i dati in dichiarazione?
Massimo B.
In caso di lavori pluriennali (ad esempio, realizzati a cavallo di due anni), è possibile accedere alla detrazione fino a quando non si raggiunge il tetto massimo di spesa agevolabile. In altri termini, è possibile effettuare i lavori e sostenere le relative spese in più anni, a condizione di rimanere nei limiti del massimale, attualmente fissato a 96mila euro. Le spese sono detraibili secondo il principio di cassa; in pratica, nella dichiarazione per il 2014, si potranno detrarre soltanto le spese sostenute in quell’anno.

risponde
Gianfranco Mingione
pubblicato Lunedì 5 Gennaio 2015

fonte: fiscooggi.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...