Cinesi: Confedercontribuenti, o pagano le tasse o sequestro aziende.

cinesiO i cinesi rendono trasparente la loro presenza nel nostro paese o bisogna procedere al sequestro delle loro aziende. Basta tolleranza , anzi basta omertà. Devono rispettare le nostre regole. Il Presidente di Confedercontribuenti Carmelo Finocchiaro chiede rigore e tolleranza zero, di fronte ad un fenomeno che sta conquistando le nostre città senza trasparenza e nessun rispetto delle nostre regole fiscali e antiriciclaggio. Non possiamo consentire l’illegalità per consentire a qualche gruppo italiano di avere il via libera a stabilire in Cina la base produttiva, con grave danno per l’occupazione italiana. Finocchiaro aggiunge che “Il Governo italiano ha sempre soddisfatto le nostre esigenze di cura della salute, di educazione, di uso delle infrastrutture, le quali hanno comportato il dispendio notevole  di risorse pubbliche. Le tasse “vengono chieste al popolo e sono a beneficio del popolo”  e rappresentano la principale fonte economica per sostenere la spesa pubblica e i servizi ai cittadini. E  devono essere pagate ”.  Nel 2012, attraverso le agenzie money transfert sono “usciti” dal territorio italiano oltre 10 miliardi di euro e quasi la metà di questi, per la precisione  il 60% hanno raggiunto proprio la Cina.  Befera ci dia risposte in fretta perchè la pazienza delle imprese italiane e’ finita di fronte alla concorrenza sleale dei cinesi.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...