Aziende in crisi: Confedercontribuenti, Inps revoca benefici contributivi se ritardi il pagamento. A rischio migliaia di posti di lavoro

inpsSe un’azienda non ha potuto pagare una scadenza contributiva e ha lavoratori assunti con agevolazioni contributive, l’inps revoca le agevolazioni sulle assunzioni concesse all’azienda. L’Inps ha scelto la strada peggiore. Di fronte alla crisi economica e finanziaria delle aziende revocare i benefici e applicare le aliquote contributive massime oltre le sanzioni, significa creare difficoltà gravi alle aziende e far pagare costi contributivi per oltre il 56%. La denuncia arriva dalla Confedercontribuenti, che attraverso il suo Presidente Nazionale Carmelo Finocchiaro chiede uno stop a questa procedura se non prima l’istituto accerti il motivo del mancato pagamento. Se il mancato pagamento è legato a difficoltà economiche bisogna bloccare a monte la revoca dei benefici. Questo modus operandi dell’istituto sta creando in migliaia di aziende gravissime situazioni di difficoltà con il rischio del licenziamento per i lavoratori. Chiediamo con forza che questa procedura sia fermata. Non puo’ essere questa la strada da percorrere per un ente dello Stato. Salvo che la scelta dell’istituto presieduto da Mastropasqua sia quella di affossare l’Italia delle piccole e medie imprese.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...