Federcontribuenti:alle elezioni amministrative votare solo i sindaci contro Equitalia. Iniziamo dai Comuni a smantellarla.

Partiamo dai comuni per smantellare il sistema Equitalia. Partiamo da li per dire basta ai massacratori del popolo italiano. Per farlo chiediamo che i candidati sindaci dichiarino di volere rescindere, quale primo atto dopo la loro elezione,  i contratti con Equitalia per la riscossione locale. E solo chi lo dichiarerà avra’ il consenso dei contribuenti. La battaglia contro l’usura di stato passa anche dalla riscossione locale. Equitalia va smantellata e come dice la nostra proposta di legge sciolta. E l’appello che lancia la Federcontribuenti per fermare un sistema che sta uccidendo imprese e famiglie. In questi giorni salgono a cinque i sindaci che hanno detto ”basta” a equitalia. Merate (Lecco) e Vigevano (Pavia) prima, Calalzo di Cadore (Belluno), Santo Stefano di Cadore (Belluno) e Morazzone (Varese), ora. Eccoli i Comuni che hanno deciso di revocare i contratti con Equitalia, affidandosi ad altri isitituti o prendendosi direttamente in carico l’onere della riscossione. Non fosse per i due del Cadore, eletti in liste civiche, si tratta di sindaci leghisti. Che, a sorpresa, raccolgono il plauso del primo cittadino di Milano, Giuliano Pisapia, l’Arancione per eccellenza: «Equitalia ne ha fatte troppe, cambiare si può» sentenzia Pisapia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...